2012 :: Arte della diversità

Parliamo di “alterità”, del mostruoso che è in noi, con lo spettacolo “Minotaurus” della ormai collaudatissima e apprezzata Compagnia della Lebenshilfe/Teatro la Ribalta, parliamo di cultura della sicurezza e dei drammi di chi è vittima di questa tragedia con lo spettacolo “Giorni rubati”, parliamo di cos’è “diverso” ai ragazzi di Bolzano sia di lingua Italiana che Tedesca con gli spettacoli “Kish Kush” al teatro Cristallo e “Tarte au chocolat” al teatro Il Cortile, parliamo della poesia della vecchiaia con la affermatissima regista Emma Dante che firma lo spettacolo “Ballerini”, parliamo di altre culture con la Compagnia ltalo Senegalese, guidata da Marco Martinelli di Ravennateatro con lo spettacolo “Nessuno può coprire l’ombra”, parliamo di poesia con una delle più grandi voci della poesia contemporanea italiana, Patrizia Valduga, con lo spettacolo “Corsia degli incurabili”, e con la poetessa tedesca Petra Afonin con il suo “Theater Kabarett”, e parliamo di nuove generazioni, nuove prospettive, nuove forme drammaturgiche e coreografiche, dando spazio ad uno dei vincitori del Premio MY DREAM che sarà ospite di Bolzano Danza 2012. Parliamo di tutto questo attraverso le lingue del teatro e della danza, offrendo alla città di Bolzano alcune delle migliori creazioni teatrali o coreografiche Europee che ci raccontano in tante forme e modi, l’incontro con ciò che definiamo “Altro”.