IL CORPO POETICO

Il laboratorio teatrale è prima di tutto un metodo per conoscere il mondo; il metodo si basa sulla capacità di mettere a fuoco gli oggetti e le persone, ma soprattutto le relazioni tra gli oggetti e le persone.

E’ anche il luogo dove sperimentare il metodo attraverso la rappresentazione partecipata e il vissuto rappresentato. Lo strumento privilegiato è l’improvvisazione, cioè una sequenza di azioni nel corso della quale il tempo tra lo stimolo e la reazione è minimo.

Nel laboratorio si fanno reagire le conoscenze attraverso le emozioni. E viceversa. Nel laboratorio i giudizi sono sospesi. Creare una situazione non giudicante è una condizione indispensabile perché ciascuno si accetti e accetti gli altri.

E’ anche il luogo dal quale inizia l’esplorazione della rete che connette le cose del mondo e nel quale si progettano e sperimentano nuove maglie. E’ il telaio collettivo col quale ciascuno può tessere una parte del disegno.

ALLEGATI