dal 16 dicembre :: Festival 2017 | 2018

 

intro_fest.jpg

 
Bolzano/Bozen, 24/2/2018, h 20:30

VARIABILI UMANE

 

Atopos  Compagnia Teatrale


449956E0-3B54-4919-8986-C2C3758F245Ahomenet.telecomitalia.it.jpeg


progetto e regia | Projekt und Regie Marcela Serli
drammaturgia | Dramaturgie Marcela Serli & Davide Tolu
da un'idea di | nach einer Idee von Irene Serini
Video art Maddalena Fragnito
ricerca musicale | musikalische Recherche Francesca Dal Cero
Consulenza ai costumi | Kostümberatung Giada Masi
con | mit Gabriele Dario Belli, Cesare Benedetti, Noemi Bresciani, Alessio Calciolari, Cristina Cavalli, Leo Cumbo, Nicole de Leo, Arianna Forzani, Giacomo Arrigoni Gilaberte, Antonia Monopoli, Stefania Pecchini, Marta Pizzigallo, Marcela Serli, Andrea Zago, Christian Zecca


In "Variabili umane", come in una tragedia greca, va in scena una lotta per la vita, che dischiude una verità rivoluzionaria e una prospettiva di felicità: siamo tutti creature in perenne fluttuazione, siamo fatti di padre e di madre, siamo potenzialmente maschi e femmine. Protagonisti sono donne e uomini in transizione verso un genere non necessariamente definito. Interpreti che traducono in parole, in danza e in canto la propria diversità, con uno sguardo multiplo e non conforme sulla realtà, sul Sé e sulla relazione affettiva e sessuale con l'Altro.

 

Wie eine griechische Tragödie wird im Stück "Variabili umane" ein Lebenskampf inszeniert, in dem sich revolutionäre Wahrheiten offenbaren und Glück in Aussicht gestellt wird. Wir Menschen unterliegen immerwährenden Schwankungen, teilen uns in Väter und Mütter, Männer und Frauen. Die Darsteller/innen vollziehen gerade einen Übergang zu einem nicht notwendigerweise festgelegten Geschlecht. Sie artikulieren ihr Anderssein in Worten, Tanz und Gesang und blicken eigenwillig auf die Realität, auf das eigene Selbst und auf die affektiven/sexuellen Beziehungen zu Anderen.
Atopos Compagni Teatrale wird geleitet von Marcela Serli und wurde im Jahr 2010 gegründet, um Themen rund um die geschlechtliche Identität nachzuspüren. Die Produktionen von Atopos sind das Ergebnis von Wanderwerkstätten.


 

 

Info & Prenotazioni: info@teatrolaribalta.it, T. 0471 324943
Ingresso /Eintritt: 15,00 euro/10,00 euro

 

 

ON TOUR ::: ALI ::: Febbraio/Februar 2018

07/02/2018 - h 21.00
BOLZANO
- Teatro Cristallo, via Dalmazia 30
Rassegna "Le vie del sacro"
*
09/02/2018 - h 20:30
LUMEZZANE (BS)
- Teatro Comunale Odeon, via Marconi 5
Rassegna "Fate largo ai sognatori"
*
18/02/2018 - h 16:30
19-20/02/2018 - h 10:00
BOLOGNA
- Teatro Testoni, via Matteotti 16
Stagione Teatro Ragazzi
*
23/02/2018 - h 20:00
CORTINA SULLA STRADA DEL VINO (BZ)
, Haus Curtinie

 

presenta/präsentiert

FB_ali_2018-06-06.jpg

 

di Gianluigi Gherzi, Remo Rostagno, Antonio Viganò
Regia Antonio Viganò
Coreografie Julie Anne Stanzak
Assistente alla regia Paola Guerra

 

con Michael Untertrifaller e Jason De Majo

 

Produzione Teatro la Ribalta - Kunst der Vielfalt
Collaborazione alla produzione Lebenshilfe Südtirol

Ispirato allo spettacolo ALI del 1993 (premioETIstregagatto 1995)
Omaggio a Joseph Scicluna

 

 

 
Circuito Arte della Diversità all'estero/Tournée Kunst der Viefalt

Bariloche (Argentina)
1-10/11/2017 Festival Internacional Arte por IGUAL

 

presenta/präsentiert

 

H U E L L AS     D E L    A L M A


907C1CA6-D67A-4B96-9AC2-F6E875325A2Ehomenet.telecomitalia.it.jpeg

 

di/von Antonio Viganò e/und Giovanni De Martis
Regia/Regie Antonio Viganò
con/mit Michael Untertrifaller, Maria Magdolna Johannes, Michele Fiocchi, Paola Guerra, attori argentini


Produzione/Produktion Teatro la Ribalta - Kunst der Vielfalt
In collaborazione con/in Zusammenarbeit mit Lebenshilfe Südtirol, Theatraki


Il Teatro la Ribalta-Kunst der Vielfalt parte per un lungo viaggio in Argentina precisamente a Bariloche, invitato dal Festival Internazionale Arte X Igual organizzato da CreArte. Per quindici giorni, a cavallo tra ottobre e novembre, 5 attori del Teatro la Ribalta - Kunst der Vielfalt allestiranno, con attori argentini, una nuova versione dello spettacolo "Impronte dell'anima" che poi debutterà all'interno del Festival .
Impronte dell'anima è uno spettacolo che racconta il folle progetto nazista di eugenetica che ha portato allo sterminio più di 300.000 persone ritenute "vite non degne di essere vissute". Uno spettacolo che è stato per anni il lavoro simbolico della nostra Compagnia "integrata", con ben 134 rappresentazioni effettuate. In occasione di festival Arte X Igual, Impronte dell'anima avrà così, dopo la versione tedesca (Spuren der Seele) e la versione in lingua francese (Les Empreintes de l'Ame) presentata quest'anno a Nizza al Theatre National, una versione in lingua spagnola (Huellas de l'alma).


Al Festival di Bariloche parteciperanno Compagnie provenienti da tutti i paesi Latino Americani. Inoltre per l'Italia sono stati invitati, oltre al Teatro la Ribalta - Kunst der Vielfalt, la Compagnia dei Babilonia Teatri, l'Orchestra Allegromoderato di Milano e l'Associazione Zero Favole di Reggio Emilia.

 

www.cre-arte.org.ar


ami_logo-01.jpg       amg_logo_scritta-01.jpg

 

lab_2017_.jpg

 
Domenica/Sonntag 9 aprile/9. April 2017 h 15.00

Bolzano Film Festival Bozen
FILM CLUB CAPITOL - Club 3

Bolzano/Bozen, via Dr.Streiter.-Str. 6

helios sustainable films

 

presenta il film documentario /zeigt der Dokumentarfilm

 

 

T.RAUM


Una concreta utopia. Eine konkrete Utopie
di/von Mauro Podini
con la compagnia/mit dem Ensemble Teatro la Ribalta-Kunst der Vielfalt

 

traum_film.png

 

IT, 2017, 40 min.

 

T.RAUM (dal tedesco "Sogno/Spazio") è il nome del luogo in cui ogni giorno a Bolzano gli attori della compagnia del "Teatro la Ribalta - Kunst der Vielfalt" provano e mettono in scena i loro spettacoli di teatro-danza. Questa è l‘unica compagnia in Italia ad essere composta da attori e attrici professionisti "svantaggiati", ovvero con disabilità psico-motorie. Diretti dal carismatico Antonio Viganò, il documentario mostra un inedito e sorprendente "dietro le quinte" della compagnia.

 

T.Raum nennt sich der Ort, wo die Schauspieler des „Teatro la Ribalta - Kunst der Vielfalt" sich zu den Proben für ihr Tanz-Theater treffen. Leiter dieser in Italien einzigartigen Theatertruppe aus Berufsschauspielern, vorwiegend mit einer psycho-motorischen Beeinträchtigung, ist der charismatische Antonio Viganò. Der Film gibt Einblicke in die tägliche Theaterarbeit und schaut hinter die Kulissen dieses außergewöhnlichen Projekts.

 

 

 

Info & Prenotazioni/Vormerkungen (posti limitatissimi!)
T. 0471 059091

 

filmfestival.bz.it

Ingresso/Eintritt 8,00 euro, Ridotto/Ermäßigt: 6,50 euro

 

 

Lunedì 13 marzo/ Montag, den 13. März h 18.00

“Prima lo sento. Un suono che fa anche ridere, un respiro russante, mi sa di notti dense, di sonni agitati, si sogni visibili.E poi lo vedo nel suo letto di finta con il suo cuscino per vero, con gli occhi verdi che, nella notte buia, illuminano il mio sguardo”


 

Lunedì 13 marzo/ Montag, den 13. März

h 18.00

 

Meran/o

 

Mediateca Multilingue/Sprachenmediathek
Piazza Rena 10 Sandplatz

 

Presentazione del LIBRO
Buchvorstellung
SUPERABILE

 

di Paola Guerra

Illustrazioni di Michele Eynard
Prefazione di Alessandra Limetti

edizioni alpha beta verlag

 

pres_sup.jpeg

 

6 dicembre/6. Dezember

Isfahan (IRAN)
Art Hall, Lale str., near Refah mall
The 4th International Theater Festival for Person with Disability

 

PERSONALITY

(personaggi/Personen)

 

personality.jpg

 

from Antonio Viganò e Julie Anne Stanzak


with Michele Fiocchi, Rodrigo Scaggiante, Daniele Bonino, Lorenzo Friso, Maria Magdolna Johannes, Michael Untertrifaller, Mathias Dallinger

 

Our interest in Pirandello's piece is based on the drama of the personal search for self-realization, for identity and for existential legitimization. Pirandello's play on miscommunication, the social masks we wear and the roles we play, which we all think of as static but which are in constant transformation, is great breeding ground for these different actors.
Pirandello unmasks the appearances of the theatre, as well as life itself as an appearance. He shows the tragedy of a true life, that is moving in this false world and is hardly noted. But how can we give to this "small" life a bigger importance?
In Pirandello's original piece, a family of six on the rehearsal stage wants to enact a tragedy, but the author has left them stranded as characters. In this adaptation, the "invaders" don't want to play roles, but to tell their own stories: they want to become real. They are people of flesh and blood, unable to define themselves since others have superimposed forms upon them. A feeling of strangeness not only affects people that are considered "different," but affects each and every one of us.
"You can come to life in different forms: as a tree, a butterfly, a stone."

 

Picture from the travel: https://www.facebook.com/Teatro-la-Ribalta-Kunst-der-Vielfalt-698324126844395/

 

 

www.disabledtheaterfestival.behzisti.ir/

18-19 novembre/18.-19. November :: ore 19.15 Uhr

Cracovia (PL)
Teatr Nowy Proxima
W Krakowie / Ul.Krakowska 41

 

presentiamo/präsentieren wir
in collaborazione con l'Istituto italiano di Cultura - Cracovia e con il sostegno della Regione Trentino -Alto Adige


POSTACIE / PERSONAGGI

di/von Antonio Viganò & Julie A. Stanzak

 

Coreografia/Choreografie: Julie A. Stanzak

con/mit Michele Fiocchi, Rodrigo Scaggiante, Daniele Bonino, Lorenzo Friso, Maria Magdolna Johannes, Michael Untertrifaller, Melanie Goldner.

 


pers_news.png

 

L'incomunicabilità, le maschere, i ruoli sociali, i grandi temi di un testo capitale del teatro europeo del Novecento come i "Sei personaggi in cerca d'autore" di Pirandello acquistano una risonanza nuova nell'interpretazione degli "attori-di-versi "del Teatro la Ribalta-Kunst der Vielfalt.


Unser Interesse an Pirandellos Stück rührt vor allem von dem Drama der sechsmaligen persönlichen Suche nach Selbstverwirklichung, nach Identität und nach existenzieller Legitimation. Der immerwährende Konflikt und die Vielschichtigkeit einer Persönlichkeit, ihre Nähe zum Irrsinn, die Reflexion über das Individuum und seiner multiplen Formen und Gesichtern sind Pirandellos Themen.

 

 

 


Prenotazioni/Vormerkungen
Info: biuro@teatrnowy.com.pl

 
PREMIO EOLO 2016

L'Accademia Arte della Diversità premiata per lo spettacolo H+G come migliore novità 2015 del teatro per l'infanzia e la gioventù.


alto_adige.jpg

 

La bella stagione per l'Accademia Arte della Diversità di Bolzano non è ancora finita: la rivista
EOLO che raggruppa i maggiori Centri teatrali per l'infanzia e la gioventù e le compagnie
professionali del settore, hanno premiato, a Milano, presso il teatro Verdi, in occasione del
Festival "Segnali", lo spettacolo H+G come migliore novità 2015 nel settore teatro infanzia.
Lo spettacolo, con la regia di Alessandro Serra, è una produzione della compagnia bolzanina
in coproduzione con Accademia Perduta Romagna teatri e la collaborazione della Lebenshilfe
Suedtirol.

 

leggi le motivazioni del Premio ITA                         leggi le motivazioni del Premio TED

PREMIO DELLA CRITICA/KRITIKER PREIS 2015

Siamo felici di annunciare che Antonio Viganò, direttore artistico dell'Accademia Arte della Diversità

Akademie Kunst der Vielfalt-Teatro la Ribalta,
ha ricevuto il Premio della Critica 2015 promosso dall'ANCT,

Associazione nazionale critici di teatro attualmente presieduta da Giulio Baffi.

 

PREMIO DELLA CRITICA/KRITIKER PREIS 2015
ad/an ANTONIO VIGANO'


«Grazie a tutti coloro che hanno reso possibile questo risultato:

artisti/e, tecnici, produzione, segreteria, partner istituzionali, volontari/e e amici e amiche

che hanno reso possibile questo risultato.

 

Unser Wunsch wird belohnt, dem Publikum ein qualitativ hohes, professionelles Theater anzubieten als Garantie für eine echte kulturelle und
soziale Eingliederung, damit die Ausgeschlossen Wort ergreifen können, mit einer kulturellen und politischen Aktion... dem Theater.».

 

LUGLIO 2015

logoMIBACT.jpg

 

Cari amici, liebe Freundinnen,

 

è con molto piacere che vi comunichiamo che nei giorni scorsi l'Accademia Arte della Diversità ha ottenuto il riconoscimento del Ministero dei beni e delle attività culturali.

 

Ein wichtiger Ziel, die wir gerne mit Euch allen teilen möchten!


In allegato il comunicato stampa bilingue inviato oggi ai media.

 

Buona estate!